100 posti di lavoro con Expo

100 posti di lavoro con Expo

Condividi

Baristi, cuochi, maître di sala: mentre mancano poche settimane all’inaugurazione di Expo, piovono opportunità di business e di lavoro legate più o meno direttamente all’evento.

Comune di Milano e MyChef, ad esempio, offrono a 100 ragazzi e ragazze la possibilità di frequentare uno stage formativo che potrà trasformarsi in un posto di lavoro a tempo indeterminato nel mondo della ristorazione. L’offerta riguarda figure professionali da inserire nelle strutture di somministrazione e ristorazione degli aeroporti milanesi, in vista dell’aumento di traffico nei mesi della manifestazione.

L’assessore al Lavoro Cristina Tajani si è dichiarata soddisfatta dell’accordo raggiunto con la società di ristorazione milanese guidata da Sergio Castelli che in ambito aeroportuale e autostradale gestisce oltre 160 punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazione.

Grazie a un percorso come questo realizzato con MyChef, vogliamo favorire la formazione e l’inserimento lavorativo di figure professionali spesso carenti sul nostro territorio, come baristi, cuochi, maître di sala, particolarmente richiesti in vista di un appuntamento come Expo”, ha dichiarato Tajani.

Il percorso formativo è destinato a inoccupati e disoccupati che, da marzo a ottobre 2015, saranno avviati al progetto con modalità part-time di 30 ore settimanali e riceveranno uncontributo mensile di 400 euro da MyChef e un voucher di 80 euro da parte del Comune di Milano, a cui si aggiungono 100 euro per i buoni pasto. Le figure professionali richieste dovrebbero ricoprire le mansioni di barista-banconista (70 posti), cameriere e maître di sala (15 posti) e aiuto cuoco (15). Al termine dello stage, MyChef garantisce l’assunzione a tempo determinato o indeterminato.